Spreco alimentare: la soluzione Last Minute Sotto Casa

Last Minute Sotto Casa Spreco Alimentare

Spreco alimentare: la soluzione Last Minute Sotto Casa

Lo spreco alimentare che avviene ogni anno nel modo è a dir poco inaccettabile, ed i numeri sono impressionanti:

  • 1,3 miliardi di tonnellate
  • Per un valore di 750 miliardi di dollari
  • Ogni persona spreca (mediamente) ogni anno 146 kg di cibo

Per limitare lo spreco alimentare nelle nostre città, Francesco Ardito e Massimo Ivul hanno creato Last Minute Sotto Casa (LMSC), una applicazione Web per mettere in vendita a prezzi convenienti la merce fresca che – a fine giornata – rischia di avanzare. LMSC è disponibile anche sotto forma di applicazione per smartphone e tablet Android.

.@LM_SottoCasa combatte lo #sprecoalimentare nelle nostre città #LMSC Condividi il Tweet

Oppure si può offrire ai consumatori vicini al punto vendita il cibo che è vicino alla data di scadenza, in cambio di uno sconto speciale. I consumatori iscritti al servizio, possono velocemente usufruire degli sconti, contribuendo a diminuire il più possibile gli sprechi di cibo sul nostro territorio.

Siamo in sei miliardi su questo pianeta e produciamo cibo per dodici miliardi di persone! Ogni giorno solo in Italia vengono buttate più di 4000 (quattromila) tonnellate di cibo, in Europa 50.000 (cinquantamila). Questo mentre 17.000 bambini muoiono ogni giorno di fame. Insostenibile è dire poco. (Carlo Petrini)

Per usufruire gratuitamente del servizio, è sufficiente registrarsi con il profilo desiderato (negoziante o consumatore), e si è immediatamente nelle condizioni di inviare o ricevere le segnalazioni per evitare lo spreco di cibo.

Come funziona?

Il funzionamento di LMSC avviene in due semplici passi:

  1. Il negoziante, nel momento in cui decide di proporre un alimento invenduto a prezzo scontato, lancia un food alert tramite il portale LMSC. E’ sufficiente immettere una breve descrizione dei prodotti offerti per lanciare la proposta agli iscritti della zona.
  2. Il consumatore iscritto al servizio riceve i food alert dai negozianti del quartiere (si può impostare un parametro con la distanza massima del punto vendita dal proprio indirizzo di residenza), cogliendo così l’occasione d’acquisto. I food alert sono ricevuti dal consumatore nelle seguenti modalità:
    • si possono leggere tramite e-mail
    • possono essere visualizzati direttamente sulla piattaforma online
    • possono essere visualizzati su un tablet o smartphone (previa installazione dell’app Android).

Come registrarsi?

Per leggere l’articolo su come effettuare la registrazione clicca qui.

Approfondimenti:

Guarda la video guida con la presentazione di Last Minute Sotto Casa, l’applicazione per limitare lo spreco alimentare nelle nostre città

 

Sono appassionato di tecnologia ed attualmente mi occupo di web marketing e social media. Presidente di Associazione Open Genova.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami
Back To Top