internet e nuove tecnologie quali opportunitaEventi 

Internet e nuove tecnologie: quali opportunità per i commercianti?

Internet e nuove tecnologie: quali opportunità per i commercianti? è il titolo della conferenza che si è svolta nella serata di ieri, 25 maggio, presso l’Auditorium del Centro Civico Buranello di Sampierdarena. La conferenza è stata organizzata dal municipio Centro Ovest, dai CIV e da Ascom / Confcommercio / Confesercenti.

Erano presenti come relatori componenti dell’Associazione Open Genova ed alcuni funzionari della Direzione Sistemi Informativi del Comune di Genova.

La conferenza “Internet e nuove tecnologie”

All’incontro hanno partecipato circa 50 commercianti del quartiere di Sampierdarena, interessati a capire come internet e nuove tecnologie possano creare opportunità a supporto del commercio.

Advertisements

Dopo una breve presentazione del programma della serata e dei relatori, è stato illustrato il progetto di installazione di una rete in fibra ottica proprietaria del Comune di Genova. Il progetto è di imminente realizzazione, il completamento è infatti previsto per l’autunno 2015.

Le caratteristiche della nuova infrastruttura tecnologica

La nuova infrastruttura tecnologica permetterà:

  • l’accesso gratuito ad internet tramite free Wifi da parte di esercizi commerciali e singoli cittadini
    sarà la base per un ampliamento del sistema di videosorveglianza con telecamere.
  • La creazione di una rete in fibra proprietaria del Comune consentirà un risparmio per la collettività in quanto si potranno dismettere (e diminuire i costi per la collettività) i contratti con fornitori terzi di servizi di comunicazione e permetterà un aumento della disponibilità di banda per i servizi ad uso dei cittadini o delle istituzioni.
I rappresentanti della direzione Sistemi Informativi e del municipio
I rappresentanti della direzione Sistemi Informativi e del municipio Centro Ovest

Il potenziamento del numero di access point (necessari per rendere il free wifi quanto più diffuso possibile sul territorio) consentirà di mettere in atto attività (ancora da definire nel dettaglio) per la valorizzazione turistica, per la riqualificazione urbana e – insieme alle attività di alfabetizzazione informatica – permetterà di ridurre il digital divide. Attualmente a Genova ci sono circa 190 access point gestiti dal Comune, di cui 29 nel municipio Centro Ovest. Il nuovo intervento di installazione permetterà l’installazione di ulteriori 8 access point.

Gli interventi per la videosorveglianza invece consentiranno di portare all’installazione di ulteriori 22 telecamere (rispetto alle 29 già presenti nel municipio Centro Ovest, ed alle 51 già presenti nell’intera area del Comune di Genova) nei luoghi ritenuti più indicati da una apposita commissione che selezionato gli interventi sulla base della priorità. Sarà così possibile potenziare il monitoraggio del territorio e salvaguardare ulteriormente le porzioni di patrimonio pubblico oggetto di videosorveglianza.

Le nuove possibilità per il commercio

I commercianti del municipio sono stati informati delle prossime attività di adeguamento tecnologico delle infrastrutture in quanto sono i primi a poter sfruttare le nuove possibilità per il commercio (vetrine digitali, Last Minute Sotto Casa, prenotazione online e consegna su punto fisico, fattura elettronica, ecc.). L’obiettivo che si è prefisso il municipio è quello di avere un piano digitale, condiviso con tutti i soggetti interessati (privati cittadini, esercizi commerciali, associazioni, pubblica amministrazione, ecc.).

L’intervento di Enrico Alletto, Digital Champion di Genova

All’incontro è intervenuto anche Enrico Alletto (Digital Champion di Genova) che ha illustrato ai presenti il suo ruolo ed il suo mandato, con particolare attenzione nell’approfondimento del “Progetto Genova Digitale” (progetto di alfabetizzazione e divulgazione digitale realizzato in collaborazione tra Digital Champions e Comune di Genova).

L’intervento di Massimiliano Bonacci (Open Genova)

L'intervento di Open Genova
L’intervento di Open Genova

Anche l’Associazione Open Genova ha fatto un intervento, raccontando al pubblico presente le attività principali dell’associazione (open data, e-gov, partecipazione wiki, wifi e banda larga) e più in particolare il progetto OGWifi e le caratteristiche del portale Last Minute Sotto Casa.

L’intervento delle associazioni dei commercianti

Infine, hanno fatto il loro intervento alcuni rappresentanti delle associazioni dei commercianti, che hanno espresso apprezzamento per quanto sinora fatto e rilanciato con le seguenti proposte e punti di attenzione:

  • verificare il livello di preparazione/conoscenza dei commercianti sui temi digitali e potenziare le attività di alfabetizzazione – a vari livelli – per chi non sa ancora utilizzare il computer o la tecnologia in genere
  • prima di pensare a far crescere alfabetizzazione digitale bisogna seminare “cultura digitale”. A titolo esemplificativo, è stato rimarcato che secondo i dati Unioncamere del 2015 almeno 4 imprenditori su 10 non ritengono che internet sia utile alle imprese.
  • sfruttare le opportunità di conoscenza e formazione erogata dalla camera di commercio (ad esempio sul tema dei social network)

La serata si è poi conclusa con una sentita e partecipata sessione di “domande & risposte” tra i relatori ed il pubblico, con approfondimenti sui temi trattati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  Subscribe  
Notificami

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere gli articoli via e-mail.

Con l'iscrizione i tuoi dati personali saranno utilizzati esclusivamente per l'invio della newsletter con le modalità indicate nell'informativa sul trattamento dei dati personali (ex art. 130)
Nome
Cognome (opzionale)
Email