Web

Consulente SEO: chi è e come scegliere il migliore

È molto probabile che tu abbia sentito parlare della SEO per anni, ma non sei ancora sicuro di cosa si tratti. Se hai un’attività online come un e-commerce, un sito Web aziendale o persino un blog personale, devi sapere di cosa tratta questo argomento. Apparire tra i primi risultati di un motore di ricerca è essenziale per il successo della tua azienda e se la tua azienda si trova in Lombardia l’aiuto di un consulente SEO a Milano è il profilo più adatto per raggiungerlo.

Quando parliamo di SEO nel marketing online intendiamo l’intero insieme di azioni, che aiutano a migliorare la visibilità di una pagina Web sui diversi motori di ricerca e principalmente Google. Il posizionamento SEO non è semplice, richiede molto lavoro e tempo per vedere i risultati.

In questo articolo ti svelo tutto ciò che c’è da sapere sul consulente SEO e ti do alcune linee guida in modo che tu possa scegliere quello migliore per le tue esigenze.

Definizione di consulente SEO professionale

Un consulente SEO è l’esperto di ottimizzazione dei motori di ricerca che analizza una pagina Web ed è colui che deve sapere quali cambiamenti, miglioramenti, strategie e azioni dovrebbero essere eseguiti su un sito Web.

Questi aspetti hanno un campo così ampio che il consulente SEO richiede la conoscenza di diverse discipline per svolgere correttamente il proprio lavoro. Marketing, pubblicità, programmazione e web design sono i principali campi di studio con cui lavora un consulente SEO. Il SEO freelancer può lavorare in modo indipendente o in un’agenzia di marketing online.

Che cos’è il SEO e cosa non è il SEO?

SEO è l’acronimo inglese di search engine optimisation. L’ottimizzazione dei motori di ricerca e il posizionamento sul Web è la forma più italianizzata. Questo termine lo si trova spesso tra i concetti chiave del marketing online. La SEO include tutte le tecniche, azioni e pratiche per posizionare una pagina Web tra i primi risultati ottenuti durante l’esecuzione di una ricerca. Queste azioni sono diverse tra loro e possono essere incluse in diverse aree.

Il consulente SEO stabilisce la strategia da seguire con cui piani e azioni verranno eseguite e in quale periodo di tempo: ricerca di parole chiave, campagne di link building, ottimizzazione del web … ecc.

Essere tra i primi risultati di Google garantisce un elevato traffico di visitatori, ma non significa avere la stessa percentuale di vendite. Una società otterrà più vendite quando il suo sito Web è ben posizionato, ma anche quando offre un prodotto di qualità e un buon servizio clienti.

Che cos’è una consulenza SEO?

Una consulenza o audit SEO è il primo passo che dovrebbe essere preso in una strategia di posizionamento web. Il termine consulenza si riferisce al servizio fornito dall’esperto attraverso il quale viene segnalata e analizzata la situazione, fornendo le misure da intraprendere o le azioni da intraprendere. Cioè, è il primo passo che deve essere fatto per iniziare un lavoro di posizionamento.

Pertanto, il consulente SEO è responsabile di eseguire le seguenti fasi durante la consulenza:

  • Analizza i dati di Google Analytics, Google Search Console o altri programmi di analisi web precedentemente installati.
  • Ricerca di parole chiave: effettua un’analisi delle parole chiave in base alle quali un’azienda può e deve posizionarsi. In una verifica, il consulente SEO è in grado di analizzare quali parole chiave sono già posizionate e quali hanno più potenziale. Per questo, viene anche effettuata l’identificazione e il monitoraggio dei principali concorrenti.

La Seo On Page è il termine usato per indicare l’ottimizzazione del sito Web con l’obiettivo di migliorare il suo posizionamento organico. Le azioni da eseguire dipendono da chi gestisce la pagina Web stessa che deve essere conforme all’indicizzazione di Google. Ad esempio, una buona struttura di scrittura e contenuto; buon uso delle parole chiave; la corretta scrittura e utilizzo del titolo, dell’URL e della meta descrizione o dell’inclusione di immagini.

La Seo Off page fa riferimento a tutti i fattori esterni che influenzano il posizionamento della pagina Web ma che non possono essere controllati internamente. Il consulente SEO deve analizzare il numero di backlink e il numero di pagine; Il testo di ancoraggio di questi e vedere qual è la situazione o le possibilità di miglioramento.

Pertanto, dopo aver condotto un’analisi approfondita, il consulente SEO deve essere in grado di offrire soluzioni e spiegare al cliente quali sono i passaggi da seguire.

Come scegliere il miglior consulente SEO?

Come hai potuto dedurre leggendo l’articolo, una consulenza SEO non è facile da eseguire. Richiede una conoscenza molto specifica e l’uso di strumenti non molto accessibili. Per questo motivo, scegliere un buon consulente SEO è qualcosa di veramente importante se vuoi che il tuo sito web raggiunga buone posizioni.

1. Un consulente SEO che crea fiducia

Il posizionamento sul Web richiede tempo e lavoro. Non si tratta di magia nera e gli obiettivi non vengono raggiunti dall’oggi al domani. Il consiglio è quello di cercare consulenti SEO o agenzie di marketing online che offrono questo servizio, chiamare e parlare con loro. È importante che trasmettano fiducia.

2. Un consulente SEO in grado di eseguire l’intera strategia

Come abbiamo detto prima, il consulente SEO è incaricato di eseguire l’audit SEO e di stabilire i cambiamenti e la strategia che devono essere seguiti sul sito Web per posizionarlo. Ma si comprende anche che è in grado di eseguirlo o di avere una squadra per farlo.

3. Un consulente SEO di linkbuilding con conoscenze in SEO tecnica

Le 2 parti più importanti della seo nella parte sulla pagina, per le quali avrai bisogno delle conoscenze tecniche SEO per poter implementare i miglioramenti nel web e le conoscenze nel linkbuilding per poter realizzare l’intera campagna SEO e renderla un successo.

4. Un consulente SEO che può mostrarti risultati ottenuti in precedenza.

I test grafici sono il modo migliore per fidarsi di qualcosa. Chiedi al consulente progetti precedenti e i risultati ottenuti nel suo lavoro per vedere se sa davvero cosa sta facendo. Tuttavia, ogni pagina web è un mondo e, a seconda del settore in cui opera l’azienda, può essere più o meno facile.

5. Qual è il modo migliore per trovare un consulente SEO?

È probabile che per trovare un consulente SEO tu abbia cercato su Google. Se il tuo sito Web è tra le prime posizioni, significa che hai lavorato per posizionarti tra i primi risultati e hai fatto abbastanza bene. Questo è un risultato abbastanza considerevole sapendo che è molto competitivo come settore. Dai un’occhiata al loro sito Web e leggi i suoi contenuti per vedere se ti piace il modo in cui funzionano.

6. Richiedi feedback dai clienti precedenti

Conoscere l’esperienza che hanno avuto i clienti precedenti può darti abbastanza sicurezza. Chiedi al consulente SEO se può contattarti. Se sa come fare il suo lavoro e ha un buon rapporto con i clienti, sicuramente ti darà questa opzione. Tuttavia, ricorda l’esistenza della protezione dei dati.

Consulente SEO o agenzia SEO

consulente seo o agenzia seoIl prossimo passo per sapere come scegliere il miglior consulente SEO e decidere se preferisci un consulente SEO freelance o più un’agenzia SEO.

Sebbene il lavoro di un consulente SEO freelance possa essere totalmente valido, un’agenzia di marketing online di solito garantisce una maggiore sicurezza. Normalmente, le agenzie di marketing online sono composte da diverse persone specializzate in diverse aree. Potresti dire che il consulente SEO freelance è “solo di fronte al pericolo”, quindi un’agenzia di marketing può essere una soluzione migliore se il progetto che hai in mano è grande.

Tuttavia anche la scelta di un’agenzia SEO può rivelarsi sbagliata in quanto la persona con la quale comunichi non è mail quella che svolge il lavoro, e in molte occasioni può valutare che il tuo sito Web non può essere posizionato tra i primi risultati nemmeno con i propri servizi. Se il sito Web non ha una buona struttura interna, ha un peso eccessivo, impiega molto tempo a caricarsi o presenta altre funzionalità incompatibili con Google, sarà conveniente crearne uno nuovo da zero. Per questo motivo, a volte l’assunzione di un consulente SEO è migliore, il consulente è in grado di mettere mano su tutto il progetto senza dover chiamare persone esterne per intervenire.

Ad esempio, se stai cercando un esperto seo freelancer a Milano, puoi trovare molte opzioni poiché in quella che è la capitale economica e culturale d’Italia lavorano gran parte dei consulenti SEO in Italia. Sul sito Web di ciascuno di essi è possibile verificare i servizi e le tariffe in modo che quello più adatto alle proprie esigenze.

Quanto costa il lavoro di un consulente SEO?

Molte persone interessate a posizionare il tuo sito Web si chiedono quali sono le normali tariffe di un consulente SEO. Come in qualsiasi altra situazione e soprattutto nel marketing digitale, gli interessati di solito hanno un budget medio/alto come regola generale per realizzare le loro campagne, ma questo proprio perché il ritorno sull’investimento è elevato. il posizionamento SEO non è magico e richiede lavoro, tempo e fatica. La SEO non deve essere vista come una spesa ma come un investimento. Questo investimento avrà un ritorno molto vantaggioso, ma, come abbiamo detto prima, devono essere necessari almeno 6 mesi per essere in grado di generare buoni risultati.

Un consulente SEO è in grado di analizzare in dettaglio il sito Web e di eseguire anche le modifiche, le azioni e le strategie proposte nell’audit che esegui. Queste tariffe variano e possono variare da 1500 euro a 2000€ al mese a seconda delle azioni concordate nel pacchetto.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto